La nostra storia

Dal 2010 la nostra associazione promuove incontri culturali legati a vari argomenti come: storia, letteratura, arte, musica, tradizioni e territorio, etc.

Le attività svolte nel corso di questi dieci anni sono visibili scegliendo l’anno di riferimento dal menù.

Questa è una rivista dove i corrispondenti sono i soci dell’associazione e gli inviati speciali sono i nostri amici nel territorio.

Appena l’emergenza COVID sarà superata ci impegneremo anche nell’attività di pubblicazione degli eventi significativi del nostro territorio  senza esclusione  per nessuno. Saremo ben felici di pubblicare segnalazioni di spettacoli teatrali, cinema, conferenze, feste patronali e ogni altra iniziativa tesa a diffondere la cultura e la tradizione.

A questo scopo chiediamo a tutti gli amici di darci una mano nella raccolta di tali notizie che saremo ben felici di pubblicare.

I nostri 10 anni

Cliccando sull'anno si possono vedere le locandine relative ad esso

Corso di Alfabetizzazione per Stranieri adulti

Il fenomeno dell’immigrazione è un elemento costitutivo della nostra società, nella quale sono sempre più presenti persone appartenenti a culture diverse.

Due insegnanti che fanno parte dell’Associazione hanno proposto e poi attuato il Corso di Alfabetizzazione per gli stranieri adulti, finalizzato all’apprendimento della lingua italiana, considerando l’integrazione un obiettivo fondamentale in una società che rispetti i principi dell’accoglienza.

Le adesioni sono state numerose, ciò ha comportato un’organizzazione didattica differenziata a seconda dei livelli di conoscenza della lingua italiana.

I partecipanti hanno dimostrato notevole entusiasmo e voglia di apprendere frequentando in modo costante e assiduo i corsi. Soprattutto le donne hanno dimostrato desiderio di apprendere la lingua per una maggiore integrazione nella nostra comunità isolana.

Progetto:   Tutti in sala

Due docenti volontarie degli Amici della Biblioteca hanno realizzato con la collaborazione della Biblioteca Comunale il progetto “Tutti in sala”, progetto finalizzato ad una educazione dell’immagine filmica.

Il lavoro è stato proposto alla scuola primaria di primo grado statale e l’adesione dei docenti ha consentito di attuare la programmazione presentata.

Gli alunni hanno appreso in maniera attiva la conoscenza del messaggio contenuto nei film via via presentati.

L’azione didattica non ha limitato in alcun modo l’entusiasmo, ma ha contribuito ad accrescere le potenzialità critiche dei bambini.

Gli alunni sono stati avviati ad essere spettatori consapevoli ed allo stesso tempo ad aumentare la loro sensibilità estetica e critica.